10 febbraio 2016

Il miglior servizio di hosting per WordPress

Ciao a tutti,
avrete notato che è tanto tempo che non scrivo nulla su questo blog; i motivi sono tanti ma tra questi anche il fatto che questa "piattaforma", ovvero BlogSpot, non mi risulta più pratica né divertente da usare. E quindi, in attesa di metter su un nuovo Blog, ho messo questo in pausa.
La ricerca di un nuovo CMS (Sistema di gestione dei contenuti), un servizio di hosting adeguato e a buon prezzo mi ha preso molto e il tempo è passato senza che me ne accorgessi.

Alla fine però ho trovato quello che cercavo!

Una piattaforma facile da usare, ricca di funzionalità e personalizzabile.. ed ecco Wordpress!
Un servizio di hosting facile da usare, dove installare WP senza impazzire e che costasse il giusto... ed ecco Siteground !

Siteground è ottimizzato per essere usato con Wordpress, offre servizi mirati per migliorare il caricamento del vostro futuro sito (non sto a spiegare adesso i tecnicismi, fidatevi), ha dei server potenti anche in Europa per garantirvi velocità ed efficienza.

Web Hosting
In più, appena attivate se usate questo link avete il 50% di sconto e la registrazione di un dominio a scelta per il primo anno.. il tutto a partire da meno di 60 euro all'anno.
Ottimo direi.

Finita qui? Macché... a tutto questo si aggiunge un ottimo servizio clienti (con chat online), la possibilità di installare in automatico una marea di applicazioni e script e tanta.. tanta affidabilità!

Buon divertimento quindi e se avete bisogno di consigli chiedete pure.

19 marzo 2009

Presente - Le foto del nuovo Cd di Renato Zero

Ciao,
domani esce il nuovo cd di Renato Zero, ma per voi in anteprima ecco le foto del libretto!



19 dicembre 2008

E' arrivato il Patettone! Per un natale afrodisiaco.

Che natale sarebbe senza panettone? Non si può immaginare.. ma per chi vuole di più, chiede di più, è arrivato il "Patettone": unico, originale, inconfondibile, il primo panettone afrodisiaco della quinta misura.

Come si legge sulla confezione si tratta dell' "unico panettone ad avere ingredienti stimolanti e afrodisiaci: latte, burro e uova per una carica di energia. Soffice e dolce cioccolato alla fragola, per infiammare il desiderio. Una rossa e morbida ciliegina per stuzzicare lingua e palato".

E arrivato oggi in ufficio, come regalo di un nostro "fornitore" e alla prima non avevo capito di cosa si trattava, poi guardo bene la confezione (dalla forma provocatoria), leggo bene le scritte e trasecolo.. ma si può fare un regalo aziendale del genere? :-)

Se lo desiderate ardentemente lo troverete (dicono) nei migliori bar e negozi di dolciumi, oppure potete andare sul sicuro e comprarlo online dal sito di Superpippa.

Pensate che lo hanno prodotto in tiratura limitata!
Lancio la sfida.. chi ha ricevuto un regalo più assurdo?

18 dicembre 2008

Gionni e gli altri

Arrivando al lavoro oggi mi cade l'occhio su un furgone: classico fiat bianco, classicamente parcheggiato dove non si dovrebbe, coperto di scritte grosse e colorate.

Era il furgone di "Gionni il clown". Beh, sapevo che c'era un clown che avrebbe fatto animazione per i bambini, ma non sapevo che ci chiamava "Gionni".

Il nome mi ha lasciato un po' perplesso, e mi sono tornati in mente tutti quei nomi stranieri che si portano appresso degli ignari italiani, figli di genitori che forse volevano essere alla moda.. o originali, ma che di sicuro non erano a conoscenza della corretta ortografia dei nomi che stavano appioppando alle innocenti vittime.

Ed ecco che fanno compagnia al povero Gionni, i tanti Maicol, Gionatan, Brenno e Tomas insieme alle loro amichette Catiuscia, Triscia, Natascia.. Cito solo quelli che ho conosciuto personalmente.

Beh auguri... trovate il vostro santo sul calendario se ci riuscite!

16 dicembre 2008

Tipo sociale e predisposto a lavorare con obiettivi.. cerca lavoro presso codesta azienda

Adesso mi trovo nella condizione di dover assumere un paio di persone e così oggi mi sono messo a sfogliare un po' di curricula da quell'immenso pacco che abbiamo raccolto in questi pochi mesi.
Ne riceviamo tanti, sia da chi è veramente interessato, sia da chi lascia CV a destra e manca come se fosse uno sport...

Un bel po' di "distributori folli" li ho beccati oggi: si riconoscono facilmente quando gli dici da dove chiami e ti rendi conto che non si ricordano neanche di aver portato un CV, a testimoninza del fatto che ne hanno portati decine se non centinaia a tutte le aziende che hanno trovato per strada.
Te ne accorgi anche quando ti si presenta davanti un CV fotocopiato.. capisci che lo stesso viene usato in maniera indiscriminata sia per proporsi come aiuto fabbro che come consulente politico.

E poi la forma, per carità! Fotocopie sbiadite, pagine stampate con toner scarichi o peggio con ink-jet quasi esaurite che allora hai quelle pagine striate di rosa.. o verde.. bleah!

Che dire delle foto allegate? Purtroppo non le posso postare, ma vi chiedereste con me come certa gente non si renda conto della immagine che sta dando di sé; non parlo della bellezza dei soggetti, ma delle foto sfuocate, di gente vestita in modo improbabile o di quello che ha mandato una foto di lui con la cuffia in testa ai piatti di una discoteca dove fa il DJ.

Ma il punto massimo del divertimento arriva quando andiamo a leggere nel dettaglio tra le righe di quei Cv che non hanno preso la via del cestino.

Così tovi quello che come "Hobby" segnala di "aver buone conoscenze di Word": poverino, che cosa triste avere come hobby Word.. fosse almeno Photoshop.
Poi c'è quello che tra le lingue straniere dice di conoscere solo l'inglese a un livello "mediocre": se è mediocre non lo dire per nulla.. fai una più bella figura.
Arriva poi Antonio che invece è abile nell'uso della macchina da scrivere (Eh?? Ma chi la usa ancora.. sono anni che non ne vedo una) e che è "pratico nella gestione delle pratiche".
Poi sono tutti socievoli, seri e disponibili.. amano tutti lavorare in gruppo e per obiettivi, sono tutti "problem solving"; purtroppo una volta assunti le cose cambiano in fretta.

Concludo la carrettala con la storia del giovane Pasquale, un ragazzo di 23 anni, coniugato, padre di una figlia, disoccupato, non automunito, con la licenza media ma che parla correttamente la lingua italiana: ti faccio tanti auguri.